L’ASSEGNO DI RICOLLOCAZIONE (Adr)

Cos’è?
È una politica attiva del lavoro che si sostanzia nella messa a disposizione del lavoratore in cerca di occupazione di un assegno “spendibile” presso il Cpi o altro soggetto privato accreditato che si occuperanno di fornire servizi specialisticifinalizzati alla collocazione.

Destinatari:

• soggetti disoccupati beneficiari da almeno 4 mesi di Naspi

• beneficiari del reddito di inclusione

• i lavoratori coinvolti in accordi di ricollocazione

L’adesione alla misura è su base volontaria.
La richiesta deve essere effettuata sul portale Anpal.gov.it o presso un Centro per l’Impiego.
Il disoccupato potrà scegliere liberamente il soggetto.
( cpi o operatore privato accreditato) che gli fornirà il servizio di assistenza alla ricollocazione.

Il servizio di assistenza alla ricollocazione prevede l’assegnazione di un tutor che accompagni il destinatario dell’azione nelle attività necessarie alla ricollocazione con la definizione e condivisione di un programma personalizzato per la ricerca attiva di lavoro.

L’ASSEGNO DI RICOLLOCAZIONE A REGIME(Adr)

Servizi e misure compresi nell’assegno di ricollocazione:
• Assistenza alla persona e tutoraggio finalizzato ad assistere in modo continuativo il
soggetto in tutte le attività necessarie alla sua ricollocazione
• Ricerca intensiva di opportunità occupazionali finalizzata all’inserimento lavorativo.

 

I VANTAGGI PER L’AZIENDA CHE ASSUME

Per l’Assunzione di un soggetto titolare di trattamento straordinario di integrazione salariale ( in caso di riorganizzazione o crisi aziendale) ed in carico al servizio di assistenza intensiva (AdR) è attribuito il beneficio di una riduzione temporanea, nella misura del 50% , dei contributi previdenziali a carico del datore di lavoro.

Per facilitare il reinserimento lavorativo il beneficiario di adr potrà seguire programmi di formazione specifica (tale attività non è finanziata dall’assegno ma ci si può avvalere di ulteriori finanziamenti pubblici).
L’azienda potrà avvalersi di personale con esperienza lavorativa pregressa e riqualificato in base alle esigenze aziendali.

L’Agenzia per il Lavoro EapFedarcom potrà fornire, su richiesta delle aziende, assistenza sui vantaggi normativi (contributivi e fiscali) legati all’assunzione dei lavoratori che provengono
dal percorso di ricollocazione.

 

 

OCCUPAZIONE: TIROCINI


AVVISO 6 RAFFORZAMENTO DEI PERCORSI DI POLITICA ATTIVA


SERVIZI PER LA CRESCITA PROFESSIONALE: ORIENTAMENTO E BILANCIO DI COMPETENZE


CONTRATTI DI APPRENDISTATO